Istat: “In 4 anni i prezzi delle abitazioni sono crollati del 10,4%”

A
A
A
di Ettore Mieli 4 Luglio 2014 | 09:23

"Il calo è dovuto a immobili già esistenti", spiega l’Istat. Flessione anche nei primi tre mesi del 2014 su base annua

IL CALO DEI PREZZI – L'indice dei prezzi delle abitazioni negli ultimi 4 anni ha subito un tracollo: le stime relative al primo trimestre 2014 segnano rispetto al 2010 una riduzione che "supera i dieci punti percentuali, attestandosi a -10,4%". Lo rilevano i dati Istat riportati dalle agenzie di stampa. Il calo, spiega l'Istituto di Statistica, "è dovuto esclusivamente alle abitazioni esistenti (-15,0%)". La forte flessione registrata per gli immobili già da tempo presenti sul mercato è infatti stata leggermente mitigata dal piccolo rialzo osservato, nello stesso periodo, per le nuove case (+0,8%). Tuttavia negli ultimi mesi anche le abitazioni "fresche di vernice" hanno iniziato a segnare un calo dei prezzi.

A LIVELLO ANNUO – Nei primi tre mesi del 2014 l'indice dei prezzi delle abitazioni acquistate dalle famiglie, sia per fini abitativi sia per investimento, è sceso dello 0,7% sul trimestre precedente e del 4,6% nel confronto annuo. Il calo interessa soprattutto gli immobili già esistenti, non più di "prima mano" (-5,3%), ma calano anche i prezzi delle nuove case (-2,6%), rileva l'Istat nelle stime. Si conferma così "la tendenza al calo congiunturale e tendenziale dei prezzi delle abitazioni in atto da oltre due anni".

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X