Chiudere i debiti con un il mutuo paga-tutto

A
A
A
di Redazione 18 Giugno 2014 | 07:12

Il mutuo di consolidamento può arrivare anche fino a 30 anni. Ecco come ottenerlo

MUTUO CONSOLIDAMENTO DEBITI – Quando si confronta , per esempio, Mutuo Arancio con i prodotti di Barclays o di un altro istituto di credito si guarda sempre alla convenienza dei tassi di interesse, per essere sicuri di poter restituire il debito contratto, ma non sempre ciò è possibile, soprattutto a causa dell’imprevedibilità economica e finanziaria di questi tempi di crisi. Tra i tanti strumenti disponibili per giostrarsi tra i rimborsi dei differenti finanziamenti, esiste però una possibilità che permette di disporre della liquidità necessaria per estinguere i debiti contraendone, paradossalmente, un altro: il mutuo consolidamento debiti.

GESTIRE RIMBORSI – Con questo mutuo, scrive Supermoney, è possibile infatti racchiudere, potremmo dire, in un unico maxi finanziamento tutti i debiti che abbiamo contratto con banche e finanziarie. In questo modo è più semplice gestire i rimborsi racchiudendoli tutti in un unico piano di ammortamento, e quindi in un’unica rata mensile inferiore alla somma delle singole rate dei finanziamenti già contratti da versare ad un’unica banca. La durata del mutuo di consolidamento può arrivare anche fino ai 30 anni, rendendo così la rata più breve e di importo più basso, dando così un attimo di respiro a chi si trova con “l’acqua alla gola”.

IL LIMITE DEBITI – Inoltre, oltre alla gestione finanziaria più semplice, il mutuo consolidamento debiti permette al richiedente di ottenere liquidità aggiuntiva fino a 50 mila euro da impiegare per qualsiasi finalità, godendo dei tassi di interesse sui mutui che per i grandi importi risultano spesso più vantaggiosi dei normali prestiti personali. Come per le altre tipologie di mutuo, però, conclude Supermoney, anche quello di consolidamento debiti non può superare l’80% del valore dell’immobile e inoltre non è possibile servirsene per estinguere forme di leasing e cessione del quinto, poiché il rimborso di questo particolare prestito non è diretto ma mediato dal prelievo sulla busta paga.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

L’altolà di Banca d’Italia: possibili vincoli su mutui e prestiti

Un po’ di fintech in ogni banca: nuove opportunità di finanziamento per le Pmi

Moratoria sui crediti, il 72% delle sospensioni riguarda società di capitali e mutui di liquidità

NEWSLETTER
Iscriviti
X