Tasse universitarie? Grazie a Bnl si pagano dopo la laurea

PAGHI DOPO – Studi subito, paghi dopo. Le tasse universitarie, intanto, le anticipa la banca. Questa la logica della convezione siglata tra l’Università Ca’ Foscari Venezia e Bnl Gruppo Bnp Paribas. Al momento dell’iscrizione on line, con un solo click e senza ulteriori passaggi, lo studente può scegliere se accedere al rinvio del pagamento e ottenere l’anticipo delle tasse universitarie.

I COSTI DI ISCRIZIONE – Gli studenti potranno accedere all’agevolazione e ottenere quindi l’anticipo, da parte di Bnl, dei costi di iscrizione al proprio corso di studi e delle successive tasse universitarie. Al termine dell’ultimo anno accademico, come previsto dal regolare piano di studi, i giovani potranno poi scegliere se restituire, in un’unica soluzione e senza interessi, l’importo anticipato o se richiedere un rimborso rateale, in cinque anni, a condizioni particolarmente agevolate e a tasso fisso. Nel corso del primo anno di prestito, inoltre, la rata non include il rimborso del capitale che si attiverà, infatti, solo a partire dal secondo anno, agevolando così ulteriormente i neo laureati in cerca di lavoro.

CONDIZIONI VANTAGGIOSEBnl, infine, nel caso di conseguimento della laurea nei tempi previsti e con la votazione massima, premierà i neo-dottori con condizioni del finanziamento ancora più vantaggiose. Agli studenti non è richiesta alcuna garanzia patrimoniale o personale: è l’Università Ca’ Foscari che si fa garante di quanto anticipato dalla banca. Il finanziamento viene concesso agli studenti che si immatricolano o che sono iscritti ad un corso di laurea sulla base di requisiti minimi di ammissione e mantenimento: l’accesso alla laurea triennale è con 90/100 all’Esame di Stato; per quella magistrale è con voto di 95 su 110 conseguito nel precedente corso universitario triennale. Il requisito di mantenimento, per gli anni successivi al primo, è dato da una media dei voti pari ad almeno 26.

IL CONTO CORRENTE – L’erogazione avviene in tranche annuali. Nel caso in cui lo studente dovesse momentaneamente perdere i requisiti, Bnl concederà un anno di tempo per recuperarli e beneficiare nuovamente dell’agevolazione. La banca, inoltre, mette a disposizione degli studenti che aderiranno all’iniziativa anche un conto corrente gratuito fino a 26 anni, che include home banking e bancomat, quest’ultimo utilizzabile senza commissioni di prelevamento presso gli Atm di qualsiasi banca nel mondo.

PROGETTO EDUCARE – Bnl, inoltre, sta portando dal 2008 in tutta Italia l'iniziativa “EduCare” offrendo, anche in collaborazione con il mondo accademico, seminari gratuiti di educazione ed informazione su temi economici e non solo, per permettere alle persone di essere sempre più consapevoli nelle loro scelte quotidiane. Finora EduCare ha coinvolto più di 45mila persone, clienti e non clienti della banca, in oltre 2.500 eventi a livello nazionale.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nella tua Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!