Vuoi comprare casa? Aspetta ancora qualche mese

A
A
A
di Redazione 7 Giugno 2013 | 09:19

Secondo uno studio della società specializzata Nomisma, tra un po' il credito ripartirà e le banche offriranno più mutui

CAUTO OTTIMISMO – Secondo Nomisma, la crisi del settore creditizio italiano è ormai agli sgoccioli e la ripresa dovrebbe cominciare a momenti. Lo riporta il sito Immobiliare.it, secondo cui la risalita nel numero e negli importi dei finanziamenti concessi per l’acquisto di immobili avverrà per Nomisma già nella seconda metà dell’anno in corso. La notizia, presentata nel corso della rassegna Eire in svolgimento a Milano, ha suscitato non poche reazioni, anche perché stando a quanto riferisce Immobiliare.it la percentuale dichiarata (7,6%), se effettivamente reale, darebbe finalmente ossigeno a un settore in gravissima sofferenza.

LE RAGIONI – Scorrendo i numeri del rapporto sulla finanza immobiliare 2013, il quarto creato da Nomisma in collaborazione con l’Università Lum, si evidenzia che nel 2012 le compravendite immobiliari connesse alla concessione di un mutuo sono diminuite del 38,6% rispetto all’anno precedente, situazione non affatto mutata neanche nel primo semestre del 2013. Da dove allora tanto ottimismo? Secondo l’analisi saranno molte le variabili che entreranno in gioco, ma la loro attività congiunta porterà a un incremento nelle erogazioni, durante il quarto trimestre, tale da raggiungere il famoso 7,6%. E milioni di italiani aspettano, conclude Immobiliare.it, augurandosi che Nomisma ci abbia azzeccato ancora una volta.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mattone: prezzi fermi nel primo semestre 2019

Il mattone è un bene rifugio? Ecco come investire nell’immobiliare globale

Istat, la rivincita del mattone

NEWSLETTER
Iscriviti
X