Come funzionano i prestiti: il gioco online che vi svela tutti i segreti

A
A
A
di Andrea Barzagni 28 Maggio 2013 | 10:47

Credit Game, il gioco interattivo che, nei panni del credit manager, permette di capire come le banche valutano le richieste di prestiti.


CHIEDERE UN PRESTITO – Gli effetti della crisi non danno tregua ai consumatori italiani che per ora ripongono le loro speranze nel risparmio di denaro e nella riduzione dei consumi. Ci sono però esigenze che hanno bisogno di essere espresse e che per essere realizzate necessitano di capitale: come fare? Sicuramente il primo passo è quello di affidarsi alla liquidità degli istituti di credito mettendo i prestiti più vantaggiosi a confronto.

EFFETTUARE UNA SCELTA – Quando parliamo di credito bancario occorre tener presente che, per evitare spiacevoli casi di insolvenza è essenziale essere informati su tassi d’interesse, piano di ammortamento e importo delle rate così da selezionare una proposta adeguata alle personali possibilità. Coloro che vogliono approfondire l’argomento possono consultare le guide della Banca d’Italia sul credito ai consumatori così da comprendere nel dettaglio quali sono i fattori di cui tener conto.

L’IMPORTANZA DEL PRESTITO PERSONALE – Prima di andare in banca però, è bene sapere alcune cose, per esempio riguardo la tipologia del prestito che un consumatore o una famiglia può chiedere alla banca: è bene scegliere un prestito personale se non si vuole specificare la finalità del denaro richiesto, un prestito tradizionale se invece si richiede il denaro per un’attività specifica come, per esempio, la ristrutturazione della casa.

COME FUNZIONA IL CREDITO – Ma come funziona in Italia il meccanismo di erogazione del credito alle famiglie da parte delle banche? È una domanda che molti si pongono, in special modo coloro che, bussando alla porta di un istituto di credito, si vedono rifiutata una richiesta di prestito o di mutuo, a causa di una posizione finanziaria ritenuta non sufficiente a garantire il rimborso delle somme.

CREDIT GAME – Per questo motivo Crif ha ideato "Credit Game", un gioco che permette di vestire i panni del credit manager, ovverosia di colui che è chiamato a concedere o meno i prestiti personali o altre forme di finanziamento in ragione delle informazioni creditizie acquisite da un cliente che si reca in filiale.

IL GIOCO INTERATTIVO – Credit Game mette quindi il consumatore nei panni di una banca, permettendo di acquisire maggiore consapevolezza sulle dinamiche che stanno a monte dei processi di erogazione del credito. Il gioco è interattivo e permette di simulare quel che avviene nella realtà, dalla valutazione dell'affidabilità del cliente dal punto di vista creditizio, alla sostenibilità del prodotto in ragione delle caratteristiche e della gestione dei rischi legati ad un possibile sovraindebitamento.

CHIEDERE UN PRESTITO – Credit Game è ideale per chi sta per chiedere un prestito, ed anche per chi in passato non lo ha ottenuto non riuscendo magari a capire il perché. Con il gioco è infatti possibile comprendere come ad esempio i comportamenti tenuti nel passato per i pagamenti possano influire poi nell'erogazione o meno del credito, da parte degli istituti bancari, al termine della fase di istruttoria.

SOSPENSIONE DELL’ISTRUTTORIA – Credit Game simula perfettamente non solo le accettazioni ed i rifiuti di prestiti, ma anche quei percorsi di accesso al credito che portano la banca asospendere temporaneamente l'istruttoria ed a chiedere al cliente informazioni e documenti aggiuntivi al fine di poter avere un quadro più chiaro.
 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti