Preventivo assicurazione auto, il risparmio al femminile

A
A
A
di Andrea Barzagni 9 Maggio 2013 | 13:52

Dai dati Ivass emerge che le donne pagano di più per l'Rca dopo la sentenza Ue sulla parità delle tariffe. Come risparmiare sul preventivo assicurazione?


IL SETTORE ASSICURATIVO – In Italia si pagano le polizze più care d’Europa, trovare soluzioni  per arginare il problema caro-Rca è divenuta una priorità per un gran numero di famiglie. Compiere scelte attente in fase di selezione della propria compagnia può davvero fare la scelta, anche grazie ai servizi offerti da portali web dove porre le assicurazioni auto del mercato a confronto.

LA NORMA – La sentenza della Corte di Giustizia Ue, che si è pronunciata in merito alla parità tariffaria tra uomo e donna anche per il settore assicurativo, sembra non aver sortito gli effetti sperati. Secondo l’Ivass, la norma è stata recepita dalle compagnie di assicurazione auto in un modo che penalizza le donne, a cui è riservato un preventivo medio più caro del 13,5% rispetto agli uomini (che pagheranno invece il 7% in meno).

CONFRONTARE E RISPARMIARE – Come risparmiare allora sull’Rc auto? Tutto parte dalla scelta della compagnia assicurativa, che propone tariffe diverse in base alla tipologia di veicolo, al profilo del guidatore e alla città di residenza. Nonostante le forti discrepanze tra Nord e Sud Italia, secondo un confronto effettuato sul portale SuperMoney, la compagnia più conveniente tra quelle comprese nel comparatore risulta essere sempre Direct Line.

LA CONVENIENZA DELLE COMPAGNIE DIRETTE – Immaginando che a dover stipulare una polizza sia una conducente assegnata alla prima classe di merito e proprietaria di una Fiat Panda (seconda serie) – residente nelle città di Palermo, Firenze e Torino – i preventivi più economici riguardano proprio il capoluogo piemontese. Qui le tariffe migliori sono quelle di Direct Line, che offre la copertura assicurativa al costo di soli 387,21 euro. Seguono Quixa e Tua Assicurazioni, con due preventivi rispettivamente di 434,94 euro e 447,75 euro.

IL RISCHIO FRODE AUMENTA I COSTI – A Firenze la stessa polizza costa –  con la tariffa più conveniente, sempre di Direct Line – 390,94 euro. Differisce di pochissimo il premio di Quixa (391,16 euro) mentre, a rientrare nelle tre compagnie più vantaggiose, questa voltà è Linear, con una polizza da 422,58 euro. Spostandosi verso sud i prezzi aumentano ancora, arrivando a toccare – nella città di Palermo –  471,29 euro con Quixa, superata nel risparmio da Linear (con cui stipulare un contratto costa 451,28 euro) e Direct Line, che si riconferma la compagnia più economica con una tariffa di 438,74 euro.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti