Tesoro: torna operativo il Fondo Solidarietà per mutui prima casa

A
A
A
di Redazione 18 Aprile 2013 | 13:18

Consente la sopensione delle rate fino a 18 mesi, sarà possibile fare richiesta dal 27 aprile. Il provvedimento, specifica una nota del Tesoro, è già stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale


IL RITORNO – Dal 27 aprile prossimo, com riporta il canale real estate di Ansa.it, torna operativo il Fondo di Solidarietà per i mutui prima casa del ministero dell'Economia che consente la sospensione, fino a 18 mesi, del pagamento dell'intera rata del mutuo per l'acquisto dell'abitazione principale. Il provvedimento, specifica una nota del Tesoro, è già stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Il Fondo – operativo dalla fine del 2010 e rifinanziato dal Decreto "Salva Italia" con ulteriori 20 milioni di euro – sosterrà i costi relativi agli interessi maturati sul debito residuo durante il periodo della sospensione.

COME FUNZIONA – In pratica il Fondo, che ha consentito finora la sospensione di circa 6mila mutui, ripagherà alla banca il tasso di interesse applicato al mutuo con esclusione della componente di "spread". La sospensione, spiega il Mef, non può essere richiesta per i mutui che abbiano un ritardo nei pagamenti superiore a novanta giorni consecutivi al momento della presentazione della domanda da parte del mutuatario, ovvero per i quali sia intervenuta la decadenza dal beneficio del termine o la risoluzione del contratto stesso, anche tramite notifica dell'atto di precetto, o sia stata avviata da terzi una procedura esecutiva sull'immobile ipotecato. Allo stesso modo, non può essere richiesta se si usufruisce di agevolazioni pubbliche.

I NUOVI CRITERI – I nuovi criteri previsti dalla legge e dal regolamento del Fondo prevedono che la sospensione è concessa per i mutui di importo erogato non superiore a 250mila, in ammortamento da almeno un anno, il cui titolare abbia un indicatore della situazione economica equivalente (Isee) non superiore a 30mila euro. Sarà possibile fare richiesta a partire dal 27 aprile attraverso la nuova modulistica disponibile sul sito del ministero dell'Economia e della Consap. Le domande di accesso al beneficio vanno presentate direttamente presso la banca o l'intermediario finanziario che ha erogato il mutuo.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti