Cud online 2013, i pensionati potranno ancora ottenere il cartaceo? Attesa proroga Inps

A
A
A
di Redazione 4 Aprile 2013 | 09:40

Il sito dell’Inps è stato aggiornato ma crea ulteriore confusione tra coloro che devono ancora scaricare il proprio Cud


L’AGGIORNAMENTO – Il sito dell'Inps risulta aggiornato con un nuovo box intitolato "Nuove Modalità per Ottenere il Cud, Visualizza e stampa il modello direttamente online" che spiega tutte le procedure per ottenere il Cud, ma vengono nuovamente citate le procedure per ottenere il formato cartaceo.

LA SCADENZA – Strano, se si pensa, che le proroghe non sono state diffuse dall'Inps e che il termine ultimo per ricevere la propria copia cartacea del modello Cud attraverso intermediari, commercialisti e professionisti abilitati, oltre alle Poste Italiane, che offrivano il servizio a pagamento, o il canale telefonico, contattando direttamente il numero verde, dovrebbe essere ormai scaduto il 31 marzo.

IL CANALE ONLINE – Da aprile infatti l'unica modalità, certa, per ricevere, per i pensionati ancora sprovvisti, il proprio Cud è il canale online, attraverso il sito Inps, www.inps.it, accedendo all'area servizi al cittadino, inserendo il proprio Pin, cliccando su fascicolo previdenziale e selezionando il modello Cud unificato, a procedura ultimata è possibile visualizzare e stampare il Cud. Chi ancora non possiede il Pin dovrà farne esplicita richiesta all'Inps, in Pin è composto da 16 caratteri e successivamente effettuato il primo login quest'ultimo verrà trasformato in otto caratteri. Per ottenere il Pin saranno richiesti codice fiscale e residenza.

LA MAIL – Altro canale sicuramente ancora attivo è l'email: sarà infatti possibile contattare in modo gratuito l'indirizzo di posta elettronica certificata e ottenere il proprio cartaceo allegando alla richiesta un documento di riconoscimento scansionato fronte-retro in formato digitale.

POSSIBILE PROROGA – Il dubbio però permane, l'Inps ha aggiornato il sito mantenendo attive le procedure "scadute" per ottenere il cartaceo: questo significa che sarà emanata a giorni una proroga per aiutare tutti coloro che ne sono ancora sprovvisti e che non sono in grado di accedere ai canali informatici? Restiamo in attesa che anche questo ulteriore dubbio venga chiarito.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X