Immobiliare: vendere casa è questione di 20 secondi

A
A
A
di Redazione 28 Marzo 2013 | 09:00

La maggior parte di chi cerca casa oggi lo fa su internet e, secondo Micheal Seiler, fondatore e direttore dell'Institute for behavioral and experimental real estate dell'Università di Norflok, ci mette circa 20 secondi nel giudicare la prima foto
 


QUESTIONE DI SECONDI – Altro che scelta accurata, giorni di visite e permessi di lavoro: vendere casa nell’era digitale è questione di secondi. La maggior parte di chi cerca casa, si legge su Idealista.it, oggi lo fa tramite Internet e ci mette circa 20 secondo nel giudicare la prima foto che compare nell’annuncio. Secondo Michael Seiler, fondatore e direttore dell'Institute for behavioral and experimental real estate dell'Università di Norflok, in quel lasso di tempo chi vende casa si gioca la possibilità di attrarre un potenziale acquirente. Come dire: la prima impressione è quella che conta.

LO STUDIO – Lo studio da lui condotto si è svolto in questo modo. Sei foto sono state sottoposte a vari osservatori nel seguente ordine: l'esterno, la cucina, il soggiorno, la stanza principale, il bagno e la vista. Se uno sguardo d'insieme durava in tutto 60 secondi, la prima foto da sola, quella degli esterni, se ne accaparrava 20. Il 60% del tempo viene usato in ogni caso per guardare le foto e il resto si divide tra caratteristiche e descrizione. Il consiglio? Brevi annunci – non più di 400 caratteri – e una ricca fotogallery dell’immobile.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X