Il nuovo Cud 2013 continua a creare il caos tra i pensionati

A
A
A
di Redazione 19 Marzo 2013 | 14:38

La spending review del governo colpisce i più “deboli”. E i pensionati, in modo particolare, sono in subbuglio


MODULO SOLO ONLINE – Il nuovo Cud online è la nuova odissea dei pensionati. Il caos, specialmente tra i più anziani, dipende dalla nuova modalità con cui è possibile ottenere il Cud 2013 per fare la dichiarazione dei redditi o per ottenere il modello Isee per gli sconti sanitari. Fino allo scorso anno il Cud lo si riceveva per posta. Ora, a causa della spending review del governo, sarà recuperabile online, dal sito dell'Inps, oppure richiedendone la spedizione a casa, attraverso il numero verde, o ancora recandosi agli uffici postali. O, infine, sarà possibile richiederlo per email o rivolgendosi a un patronato o a un Caf.

LA RABBIA DEI PENSIONATI – Ma il mondo telematico è sconosciuto ai più e scaricare il Cud attraverso il sito Inps resta una possibilità preclusa alla maggior parte dei pensionati. Molti lamentano il disagio e la scomodità che questa nuova formula ha creato. In molti si sono rivolti alla stampa nei giorni scorsi per sollevare il problema, tra i primi a denunciare i disagi e lo scompiglio creatosi tra la gente sono stati proprio gli operatori dei Caf e i consulenti del lavoro, che si ritrovano in seria difficoltà in quanto devono far fronte alle innumerevoli richieste.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X