Istat: depositi bancari in aumento

A
A
A
di Redazione 18 Dicembre 2012 | 15:51

Secondo l’annuario statistico dell’Istat, pubblicato oggi e disponibile online, quasi due terzi appartengono a famiglie e istituzioni sociali private


DEPOSITI BANCARI IN AUMENTO – Alla fine del 2011 l'ammontare dei depositi bancari ha superato i 1.142 miliardi di euro, in aumento del 24,7% nel confronto con l'anno precedente. Secondo l’annuario statistico dell’Istat, pubblicato oggi e disponibile online, quasi due terzi appartengono a famiglie e istituzioni sociali private, il 14,9% a società non finanziarie, il 3,7% ad amministrazioni pubbliche e il 9% a società finanziarie. Sempre secondo l’Istat, sono attivi oltre 33mila sportelli bancari, 5,5 ogni 10mila abitanti. La distribuzione sul territorio non è però omogenea, raggiunge il valore più alto in Trentino-Alto Adige (9,3) e quello piu' basso in Calabria (2,6)".

COMPARTO ASSICURATIVO – Per il comparto assicurativo, spiega l'Annuario, "la raccolta complessiva dei premi nel 2010 è di 125 miliardi 720 milioni di euro, dei quali 90 miliardi 114 milioni relativi al ramo vita e 35 miliardi 606 milioni al ramo danni. In quest'ultimo settore la raccolta diminuisce del 2,9%, mentre aumenta dell'11,1% nel ramo vita. Sul totale dei premi raccolti, il peso dell'attività del settore vita è decisamente più alta di quella del settore danni (71,7% contro il 28,3%).
 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti