Natale 2012, i tre migliori prestiti per avere liquidità durante le feste

A
A
A
di Andrea Barzagni 29 Novembre 2012 | 11:37

Con l’aiuto di SuperMoney, scopriamo i prestiti personali più vantaggiosi per ottenere liquidità per le spese delle festività natalizie e di fine anno


IL NATALE E LA CRISI – L’arrivo delle feste coincide come ogni anno con  qualche uscita extra.  Sebbene la crisi abbia messo a dura prova i conti degli italiani, anche quest’anno non mancheranno i regali sotto l’albero. Per fronteggiare le spese ordinarie e straordinarie, saranno molti gli italiani che decideranno di richiedere dei prestiti. Le proposte non mancano di certo e si arricchiscono anche delle opportunità provenienti dal web. Per avere qualche esempio basta mettere i prestiti presenti sul mercato a confronto, per valutare direttamente la loro convenienza.

PREVISIONI DI ACQUISTO – Secondo le previsioni fatte da Confcommercio, rese note con questo comunicato stampa, il Natale degli italiani sarà decisamente sottotono perché penalizzato dal perdurare  stato di crisi dell’intero Paese.  Ma nonostante il potere di acquisto degli italiani sia notevolmente ridotto, sicuramente anche quest’anno non mancheranno i regali sotto l’albero. Forse saranno di numero inferiore rispetto agli anni precedenti e quasi sicuramente meno costosi, ma di certo ci saranno.

UN NATALE SENZA REGALI – Molti italiani rischiano un Natale senza regali, a causa della crisi che diminuisce il potere d'acquisto. A subirne le conseguenze sono prevalentemente i lavoratori dipendenti, che concluderanno l’anno con tredicesime più leggere del solito, anche per il peso delle tasse. Per non rinunciare alla tradizione e godersi le vacanze natalizie, può essere utile richiedere un prestito, anche di piccola entità. Grazie al servizio gratuito di confronto prestiti di Super Money, scopriamo quali sono le tre migliori offerte di prestiti personali per i lavoratori dipendenti a tempo indeterminato che desiderano richiedere 5.000 euro con finalità di liquidità, da restituire in 3 anni (36 mesi) e senza assicurazione sugli importi erogati.

I PIÙ CONVENIENTI – Il finanziamento più conveniente per chi rientra in questo target è la “Cessione del Quinto – Rata Bassotta” di Ibl Banca, che prevede 36 rate mensili da 159 euro(Taeg 9,38%, Tan 4,70%). Al secondo posto troviamo il “Prestito Personale Ordinario” di Bnl-Gruppo Bnp Paribas, con rate d’importo pari a 160,2 euro al mese (Taeg 10,79%, Tan 9,50%). Anche in questo caso le rate per la restituzione dell’importo dovuto sono 36. La terza offerta da segnalare è, infine, quella della Banca Popolare di Novara, che con il suo “Prestito Generico a tasso fisso”, propone una spesa mensile di 160,3 euro, da suddividere sempre in 36 rate (Taeg 11,66%, Tan 9,50%).

ALTRA SOLUZIONE POSSIBILE – Un'altra opzione molto vantaggiosa è rappresentata dai preventivi personalizzati per la Cessione del Quinto di Pitagora Spa, società finanziaria specializzata in questa tipologia di prestito. La cessione del quinto prevede che il credito erogato sia rimborsato con una trattenuta pari al 20% dallo stipendio. È riservato a dipendenti a tempo indeterminato e a pensionati, e il suo vantaggio principale è che la richiesta non può essere respinta dal datore di lavoro.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X