Bankitalia, spese di gestione dei c/c meno care nel 2011

A
A
A
di Redazione 28 Novembre 2012 | 10:25

La riduzione non è stata influenzata, come nel 2010, da una minore operatività della clientela, che anzi ha registrato un aumento

LA SPESA MEDIA – Nel 2011 la spesa media per la gestione di un conto corrente sostenuta dalle famiglie ha segnato un calo di quattro euro rispetto all’anno precedente e di otto euro sul 2009, attestandosi a 105,7 euro. La flessione, spiega un’indagine della Banca d'Italia, deriva principalmente dalla riduzione dei canoni e delle spese per la scritturazione delle singole operazioni.

IN AUMENTO L’OPERATIVITA’ – Via Nazionale evidenzia che la contrazione dei costi non è stata influenzata, come nel 2010, da una minore operatività della clientela, anzi. Nel complesso il numero di operazioni è infatti aumentata, sia per quanto riguarda i prelievi presso Atm sia sul fronte dei bonifici effettuati allo sportello o su altri canali. La riduzione delle spese fisse e di alcuni costi variabili, congiunta all'incremento del numero di operazioni, ha comportato un calo del costo medio per operazione nell'ultimo anno pari al 18%, da 1,78 a 1,51 euro.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X