Come ereditare la classe di merito dell’assicurazione auto?

Lo sapevi che quando acquisti una nuova auto o moto puoi assicurarla ereditando la classe di merito di un tuo familiare convivente? Questa pratica, che può rappresentare un enorme vantaggio per i neo patentati, è possibile grazie alla Legge Bersani sulle assicurazioni auto e moto, più propriamente la legge 40/2007. Oltre a far risparmiare sul premio assicurativo tutte le persone che dovrebbero iniziare da una Classe 14, l’ereditarietà della classe di merito risolve i problemi anche di molto famiglie dove più auto vengono guidate da membri della famiglia diversi a rotazione. Ma come si fa a chiedere la classe di merito ereditata?

COME EREDITARE LA CLASSE DI MERITO? – Quindi, per ricapitolare: un nuovo veicolo acquistato in famiglia che dovrebbe essere assicurato con una classe di merito 14, può invece ereditare quella di un altro mezzo posseduto da un membro del tuo Stato di Famiglia. Bisogna però rispettare determinate condizioni, ovvero:
•    I due veicoli devono essere per forza intestati a persone fisiche;
•    le persone che si trasmettono la classe di merito devono far parte dello stesso Stato di Famiglia, ovvero devono essere conviventi (ma non per forza parenti);
•    devi stipulare un nuovo contratto assicurativo, dopo immatricolazione dell’auto o voltura;
•    non dev’essere l’unico veicolo presente in famiglia, ma deve aggiungersi a un altro già preesistente;
•    si può trasferire la classe di merito solo da auto a auto e da moto a moto;
Puoi utilizzare la Legge Bersani per ereditare la classe di merito anche se in passato hai avuto altre assicurazioni intestate a tuo nome. L’importante è che non siano passati più di 5 anni dalla scadenza dell’ultima polizza. Per farlo, comunica semplicemente la tua intenzione alla compagnia assicurativa quando richiedi la tua nuova polizza. Ti verrà richiesto di presentare l’attestato di rischio della persona da cui vuoi ereditare la classe di merito e il tuo Stato di Famiglia, che puoi richiederlo presso il Comune nel quale risiedi.

CONVIENE SEMPRE EREDITARE LA CLASSE DI MERITO? – Come dicevamo, ereditare la classe di merito è molto conveniente per i neopatentati, perché evitano di iniziare subito da una Classe 14, ovvero la più cara. Ma devi anche tenere conto che una classe di merito ereditata costa sempre di più rispetto a una naturale. Ovviamente, un neopatentato che eredita una CU 1 non può essere considerato alla pari di un guidatore che non ha causato incidenti per almeno 13 anni (come chiunque abbia una CU 1 naturale). Per questo, le due tariffe sono differenziate e c’è l’obbligo di segnalare nell’attestato di rischio se fai parte di una classe di merito ereditata oppure naturale.
In ogni caso, la classe di merito è solo uno dei tanti fattori che influisce sul premio assicurativo. Tra i molti, ci sono l’anzianità della patente o quanti incidenti hai causato nella tua vita da guidatore: tutte queste caratteristiche incidono sul premio ma non si ereditano con la Legge Bersani. Quindi, il premio per una classe di merito ereditata non può comunque essere lo stesso di una naturale.
Di conseguenza, la domanda sorge spontanea: conviene sempre ereditare la classe di merito approfittando della Legge Bersani? La risposta è no, proprio a causa delle differenze tra premi assicurativi di cui vi parlavamo poco fa. Infatti, se erediti una CU 1 sicuramente pagherai meno di una CU 14, ma non è assolutamente certo che una CU 12 ereditata sia più vantaggiosa di una CU 14. Quindi, ti consigliamo di richiedere diversi preventivi da compagnie assicurative diverse e controllare se ereditare la classe di merito sarebbe davvero conveniente nel tuo caso oppure no.
 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nella tua Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Tag: