Le tasse nascoste che paghiamo senza saperlo

A
A
A
di Redazione 20 Giugno 2016 | 07:21

La maggior parte delle tasse che paghiamo non ci pesa perché è versata in maniera inconsapevole.

Poche sono le tasse che paghiamo in maniera consapevole. Le tasse che gravano sulle famiglie italiane nel 96% dei casi sono prelevate alla fonte e sono quindi inconsapevoli.

PRELIEVO FISCALE INCONSAPEVOLE – Tra le tasse versate in maniera consapevole sono quelle relative a bollo auto, Tari, Tasi, Imu, tasse per le quali le famiglie italiane percepiscono maggiormente il peso economico nei versamenti. Tasse come l’Irpef, prelevate alla fonte (in busta paga, quindi) sono psicologicamente meno pesanti per i contribuenti, così come i contributi previdenziali che sono prelevati direttamente sulla busta paga. A fare i conti ci ha pensato, come al solito, la Cgia di Mestre che ha calcolato che su ogni famiglia italiana il prelievo fiscale complessivo è in media di 17mila euro (per una famiglia tipo di marito e moglie e un figlio a carico).

LE TASSE NASCOSTE – Ma quali sono le vere tasse nascoste di cui, realmente non ci rendiamo conto? Ogni volta che facciamo il pieno di carburante alla nostra automobile, ogni volta che paghiamo le bollette di luce e gas ci facciamo anche carico delle accise senza tenere conto delle imposte che sono incorporate nei pagamento dell’assicurazione, del pagamento del bollo auto e dei conti correnti. In tutto ciò il peso è rappresentato dall’Iva che paghiamo ogni volta che acquistiamo un bene o un servizio. Le tasse nascoste pesano su ogni famiglia italiana per 5230 euro ogni anno, ovvero il 31% del totale.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Criptoinvestitori, il fisco vi osserva

Fisco, tutte le novità del decreto per i consulenti

NEWSLETTER
Iscriviti
X