Crac bancari: dal 22 luglio al via i rimborsi agli obbligazionisti. Ecco come richiederli

A
A
A
di Redazione 14 Luglio 2016 | 11:45
Partono i rimborsi agli obbligazionisti di Banca Marche, Etruria, CariFerrara e CariChieti
IN ATTESA DEL MODULO – Gli obbligazionisti subordinati di Banca Marche, Etruria, CariChieti e CariFerrara devono segnarsi in agenda questa data: il 22 luglio. Fra 8 giorni sarà infatti possibile scaricare il modulo per il risarcimento automatico con il quale attivare la procedura di rimborso.
COME INVIARE LA DOMANDA – La domanda dovrà essere inviata via web o con raccomandata, completa dele del contratto di acuisto delle obbligazioni e i documenti attestanti la rispondenza ai requisiti fissati per l’accesso al rimborso.
In particolare occorre una dichiarazione in autocertificazione su patrimonio e reddito.
I REQUISITI – Potranno accedere al rimborso, fino all’80% delle somme investite, unicamente coloro che hanno sottoscritto le obbligazioni prima del 12 giugno 2014 e che  siano in possesso di un patrimonio mobiliare inferiore ai 100mila euro o di un reddito lordo ai fini Irpef inferiore ai 35mila euro.
Sarà possibile sottoporre l’istanza di rimborso fino al 3 gennaio 2017.
Per il rimborso saranno necessari 60 giorni dalla data di presentazione dell’istanza.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banca Carige, un salvataggio che ricorda quelli varati da Renzi e Gentiloni

Banca Marche e Medioleasing: la corte di appello conferma le sansazioni Consob a PwC

Banche “risolte”, c’è tempo fino al 31 maggio per chiedere gli indennizzi

NEWSLETTER
Iscriviti
X