Cambiano i biglietti per i treni regionali e interregionali: cosa sapere per evitare multe

A
A
A
di Redazione 1 Agosto 2016 | 08:43

A partire da oggi cambia il biglietto per i treni regionali di Trenitalia: riporterà l’indicazione del giorno in cui si vuole viaggiare e potrà essere utilizzato entro le 23.59 del giorno segnalato in fase di acquisto.

Non sarà quindi più possibile per i furbi non obliterare il biglietto e tenerlo nel portafoglio per mostrarlo al controllore dicendo di essersene dimenticati, allo scopo di usare lo stesso biglietto per più e più viaggi.

Il nuovo biglietto regionale potrà essere acquistato con un anticipo di 4 mesi rispetto al giorno in cui si vorrà viaggiare mentre la validità sarà di 4 ore dall’obliterazione, rispetto alle 6 attuali. Naturalmente se il passeggero è ancora in viaggio a bordo del treno allo scadere della validità, potrà comunque arrivare a destinazione.

La data del viaggio potrà comunque essere cambiata in caso di necessità. Attenzione però: una sola volta, entro le 23.59 del giorno precedente la data indicata sul biglietto e non sempre a costo zero.

Il cambio è gratuito presso le self service e le biglietterie Trenitalia, mentre prevede un costo di € 0,50 se richiesto nei punti vendita SisalPay, LisPaga di Lottomatica e SIR Tabaccai.

Il biglietto può essere cambiato anche nell’agenzia di viaggio dov’è stato acquistato, con una commissione variabile, a discrezione dell’agenzia stessa.

Sempre da oggi – spiega un comunicato di Trenitalia – i i possessori di un abbonamento regionale acquistato online avranno la possibilità di mostrare il proprio titolo di viaggio al capotreno in versione elettronica, anziché cartacea, dallo schermo dello smartphone, del tablet o del pc.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

ITForum 2016, ecco le novità della diciassettesima edizione

NEWSLETTER
Iscriviti
X