La mappa dei codici che compongono l’Iban del vostro conto corrente

A
A
A
di Redazione 23 Agosto 2016 | 09:20

Come è fatto un codice Iban? Da quali e quanti elementi è composto? Come riconoscerli all’occorrenza? Ecco una breve mappa sulla struttura del codice IBAN italiano:

i primi due caratteri indicano la sigla nazionale (nel caso dell’Italia «IT»);

  • i successivi due, i numeri di controllo (ad esempio “88”);
  • i seguenti 23 caratteri costituiscono il codice BBAN (acronimo di Basic Bank Account Number).

Prendiamo ad esempio il seguente codice IBAN:

IT 88 A 01234 56789 012345678901

Ecco il significato dei numeri e delle cifre:

IT: sigla nazionale
88: numeri di controllo
A: codice CIN
01234: codice ABI
56789: codice CAB
012345678901: numero conto corrente

Scendendo nel dettaglio, ecco cosa significano i numeri e le lettere dell’IBAN: il codice CIN (acronimo di Control Internal Number) è un carattere di controllo, che serve a rilevare eventuali errori nella trascrizione dei successivi numeri, il codice ABI identifica la Banca a cui appartiene il conto corrente, mentre il codice CAB caratterizza la filiale.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Credem, invito a palazzo

Abi, elogi a Patuelli

Banche, i vizietti della pandemia

NEWSLETTER
Iscriviti
X