Fisco, nuova mail truffa: ecco come riconoscerla

A
A
A
di Ettore Mieli 26 Agosto 2016 | 14:43

Nuovo allarme truffa lanciato dall’Agenzia delle Entrate che negli ultimi giorni sta infestando le caselle di posta elettronica di ignari contribuenti residenti nel Lazio ma che potrebbe espandersi anche in altre Regioni di Italia.

Fino ad ora è accaduto che ignari utenti si sono visti recapitare una richiesta di pagamento di 4mila euro per debiti pendenti con il Fisco. Nella mail viene tirato in ballo il redditometro e si legge che attraverso controlli automatizzati risulta un debito con il Fisco per saldare il quale andrebbero versati i 4mila euro richiesti attraverso un bonifico bancario o postale.

La mail truffa, purtroppo imita molto bene la forma, la grafica, la struttura e il contenuto di quelle ufficiali dell’Agenzia delle Entrate riportando anche la firma di un presunto dirigente. L’Agenzia delle Entrare prende le distanze da tale mail affermando di non aver spedito richieste di pagamento relative ai suddetti debiti fiscali.

Come ricorda InvestireOggi.it, è bene sottolineare che i canali ufficiai pubblici agiscono sempre attraverso gli stessi metodi e le stesse procedure e va chiarito che l’Agenzia delle Entrate utilizza come metodi di regolarizzazione sempre i modelli di pagamento F23 e F24, mai il bonifico bancario. Una richiesta a nome dell’Agenzia delle Entrate che richiede un pagamento attraverso il bonifico bancario o postale, quindi, va ritenuta assolutamente falsa.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti, tutte le misure fiscali del Decreto Sostegni bis convertito

Patrimoniale e fisco: Franco delinea il futuro

Consulenti e fisco, il riordino della giustizia tributaria

NEWSLETTER
Iscriviti
X