Multe, nuova imposizione dall’Europa sulle buste di plastica

A
A
A
di Redazione 6 Settembre 2016 | 10:18

Grazie a una direttiva che l’Unione Europea imporrà all’Italia, ci sarà una drastica riduzione nell’utilizzo della buste di plastica per fare la spesa. I cosiddetti shopper, quindi, hanno i giorni contati ed entro massimo 2 mesi saranno completamente sostituiti dalle buste per la spesa in cartone o in materiale completamente biodegradabile e compostabile.

Già da qualche anno le classiche buste di plastica in materiale particolarmente resistente sono state sostituite da molti esercizi commerciali, soprattutto supermercati, con buste in cartone o in materiale biodegradabile, che possono essere gettate nel contenitore dell’umido nella raccolta differenziata. I negozianti che non si adegueranno alla normativa del 2012, e continueranno ad usare sacchetti di plastica non biodegradabili, rischieranno pesanti sanzioni che vanno dai 2500 ai 25mila euro.

Con la recente legge Europea, inoltre, viene imposta una ulteriore riduzione dell’utilizzo dei sacchetti in plastica che potrebbero, a breve, essere completamente sostituiti con le buste in cartone che possono essere già trovate negli esercizi commerciali della grande distribuzione.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti