Come guadagnare il 5% prestando soldi alle aziende e stando al sicuro

A
A
A
di Redazione 19 Settembre 2016 | 11:39

Permettere ai privati di investire e far crescere i propri risparmi finanziando le imprese italiane, che grazie a queste risorse hanno maggiori opportunità di accesso al credito: su questo duplice obiettivo si fonda il marketplace digitale tutto italiano BordadelCredito.it, nato con l’intento di soddisfare le esigenze di liquidità delle aziende favorendo al contempo investimenti proficui e sicuri. Lo scrive il sito www.bebeez.it che poi descrive il prodotto.

Chi sceglie di investire attraverso BorsadelCredito.it ottiene innanzitutto un rendimento elevato mediamente superiore al 5% annuo. Ma sono tanti i vantaggi di prestare aziende, che rendono sicuro, oltre che proficuo, l’investimento:

  • diversificazione: la piattaforma punta ad una diversificazione dell’investimento in una singola azienda fino all’1% del capitale investito, limitando il rischio;
  • attenta selezione: ciascuna impresa richiedente viene valutata scrupolosamente – anche attraverso workflow semi-automatici e attingendo dalle risorse del Web – per verificarne la puntualità nei pagamenti;
  • fondo di protezione: ogni impresa che ottiene credito versa un premio calcolato sulla base del rischio e volto ad alimentare un Fondo speciale (“Fondo Protezione Prestatori”, utilizzabile in caso di possibili default successivi alla realizzazione di rapide verifiche di recupero crediti);
  • mercato secondario: i prestatori possono optare per il ritiro della liquidità libera senza limiti di tempo, verificando la disponibilità degli altri prestatori ad acquistare i propri crediti.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Investimenti, Usa e tassazione delle aziende: il possibile impatto a Wall St.

Ridotto a 2 milioni di euro il valore dell’impairment dell’avviamento delle aziende italiane

Quattro aziende italiane su 10 prevedono di tornare ai fatturati pre-Covid entro 12 mesi

NEWSLETTER
Iscriviti
X