Taglio Irpef quasi sicuro. Ma scatta dal…

A
A
A
di Redazione 19 Settembre 2016 | 09:04

Il taglio dell’Irpef dovrebbe essere quasi sicuro visto che è una delle ipotesi allo studio dell’esecutivo per la prossima manovra. Ma scatterebbe comunque dal 2018. Il nodo resta sempre quello delle coperture che andrebbero comunque individuate con la legge di bilancio per il 2017, anche se la riduzione delle tasse diventasse operativa l’anno successivo.

Al momento, riporta Il Sole 24 Ore, si tratta solo di un’ipotesi, fermo restando che il taglio dell’Irpef è sempre stato, e resta, in agenda per il 2018. Ma può essere già indicato visto che ogni manovra copre comunque un arco temporale triennale. Per anticipare la scrittura della misura già a questa legge di Bilancio va superato, appunto, lo scoglio delle coperture. Anche per il taglio dell’Ires, annunciato lo scorso anno e dettagliato con l’ultima legge di Stabilità si è utilizzato lo stesso meccanismo ma le risorse per coprire la riduzione dal 27,5% al 24%, che scatterà appunto dal primo gennaio 2017, sono già state scontate a bilancio.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti e fisco, il riordino della giustizia tributaria

Consulenti e fisco, il riordino della tassazione reddito d’impresa

Fisco: Inps, posticipata la rata contributiva

NEWSLETTER
Iscriviti
X