Come fare la spesa risparmiando fino al 50%

A
A
A
di Redazione 21 Settembre 2016 | 16:08

Secondo l’inchiesta di Altroconsumo scegliere il supermercato più conveniente è sinonimo di consistente risparmio: un alleggerimento del carrello della spesa di oltre il 50%. Una famiglia con due figli spende circa 8.572 euro l’anno nella grande e media distribuzione, se sfruttasse al massimo tutte le opportunità potrebbe tagliare di 4.621 euro. Per una coppia senza figli il risparmio è di 3.508 euro su una spesa annuale di 6.507 euro. Per i single spariscono 2.209 euro su 4.098.

Però il “vero” carrello della spesa degli italiani che è emerso scandagliando circa 1000 punti vendita di 67 città italiane e oltre 1,2 milioni prezzi differenti è fatto di numerosi compromessi. Su tutti la marche più conosciute, i risparmi massimi si ottengono solo sposando in toto la filosofia dell’hard discount. Una soluzione intermedia, che dimezza anche i vantaggi economici, sono le cosiddette “marche commerciali“, quei prodotti con la stessa etichetta della catena (Coop, Conad, Esselunga, Carrefour per citare i più presenti sul territorio).

Altroconsumo ha preso tre carrelli tipo (uno che predilige i leader di mercato e mischiati a marche commerciali, uno composto da sole marche commerciali della catena e il terzo che per ogni tipologia di prodotto sceglie sempre il più economico) e per ognuno ha segnalato le catene più convenienti. I primi classificati prendono 100 e gli altri punteggi più alti. Ad esempio un punteggio 110 significa che in quella catena si paga il 10% del più conveniente.

altroconsumo

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X