Roaming gratuito e adesso pure senza limiti

A
A
A
di Redazione 22 Settembre 2016 | 09:14

L’Europa ha deciso di abolire il roaming dal 15 giugno del 2017. L’ultima novità è che non ci saranno limiti di giorni. A valere per evitare abusi, come per esempio l’uso di una sim lettone a basso costo in modo permanente in Germania dove i prezzi sono ben più alti, varrà il principio di residenza sotto il monitoraggio degli operatori tlc. In caso questo ultimi individuassero anomalie o abusi potranno intervenire. È la nuova proposta presentata dal vicepresidente della Commissione Ue Andrus Ansip e dal commissario Guenther Oettinger dopo quella ritirata una decina di giorni fa dal presidente Juncker che prevedeva almeno 90 giorni gratuiti e copriva già il 99% dei casi di roaming. La proposta, per diventare effettiva, deve ricevere il loro via libera.

Il nuovo approccio che garantirà il roaming gratuito e illimitato in Ue – quindi chiamate, sms e dati allo stesso prezzo che a casa – per evitare abusi, sarà quindi basato sul “principio di residenza o di legami stabili” con lo stato membro dell’operatore di cui si è comprata la carta sim. Sono quindi inclusi i lavoratori o studenti transfrontalieri, gli Erasmus e gli espatriati presenti però in modo frequente nel loro paese d’origine.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Da domani si potrà usare il cellulare all’estero senza costi aggiuntivi. Ma occhio alle sorprese…

Addio roaming in Europa, ecco le nuove tariffe dal 15 giugno

Evviva, abolito il roaming in Europa. Però le tariffe telefoniche in Italia…

NEWSLETTER
Iscriviti
X