Iperammortamento, arrivano le agevolazioni per l’industria 4.0

A
A
A
di Redazione 22 Settembre 2016 | 14:38

Arrivano le agevolazioni per l’industria 4.0. L’iperammortamento fa parte di un pacchetto di agevolazioni create per sostenere la quarta rivoluzione industriale, un programma di incentivi. Per tutte le imprese che operano in meccatronica, robotica, big data, sicurezza informatica, nanotecnologie, sviluppo di materiali intelligenti, stampa 3D, internet delle cose.

Tra gli incentivi principali ci sono: l’iperammortamento al 250%; un credito d’imposta alla ricerca potenziato, con il bonus massimo per contribuente che passa da 5 mln a 20 mln di euro; detrazioni fiscali fino al 30% per chi investe fino a un mln di euro in start-up e pmi innovative. Gli incentivi e investimenti fanno parte del nuovo piano del governo, illustrato alla comunità degli imprenditori, presso il Museo della Scienza e della Tecnica, Leonardo da Vinci, di Milano, dal ministro allo Sviluppo economico, Carlo Calenda, alla presenza del presidente del consiglio, Matteo Renzi.

Ad attirare l’attenzione delle imprese è stato il nuovo iperammortamento, che affiancherà il superammortamento con aliquota del 140% esistente. Il Superammortamento sarà comunque prorogato, con eccezione di veicoli e mezzi di trasporto per cui la maggiorazione è al 120%. L’iperammortamento con aliquota del 250% riguarderà i soli investimenti nei comparti industriali 4.0, con l’aggiunta di tecnologie per l’agricoltura di precisione e per l’abbattimento dei consumi energetici.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

L’Agenzia delle Entrate riconosce il beneficio fiscale delle Pmi innovative quotate su Aim

Pir, la Camera suggerisce al Governo ulteriori modifiche

WM Capital diventa “Pmi innovativa” e “Pir Compliant”

NEWSLETTER
Iscriviti
X