Truffe online, cosa fare se non arriva la merce acquistata

A
A
A
di Redazione 26 Settembre 2016 | 08:51

Gli acquisti su internet sono diventati sempre più un’abitudine dei consumatori. Ma cosa fare se la merce acquistata online, e già pagata, non arriva? O se non corrisponde a quella acquistata.

Per la merce ordinata online, ricorda InvestireOggi.it, la legge prevede la stessa normativa per gli ordini a distanza: quando ordinato deve essere consegnato entro 30 giorni a meno che ci sia un accordo diverse tra acquirente e venditore. Se il termine per la consegna non viene rispettato il compratore ha diritto al rimborso di quanto pagato e al risarcimento danni per la mancata consegna. Per chiedere il rimborso si dovrà inviare la richiesta con raccomandata A/R e se il venditore non adempie al rimborso ci si potrà rivolgere all’autorità giudiziaria per tutelare i diritti del consumatore.

Cosa fare, però, se il venditore è irreperibile? Molto spesso dietro ad offerte molto convenienti si nascondo delle vere e proprie truffe con venditori irreperibili. In questo caso la cosa migliore da fare è denunciare la cosa alle forze dell’ordine entro 90 giorni da quando è stato scoperto l’inganno.

Un metodo per tutelarvi da possibili truffe è quello di scegliere per i propri acquisti online metodi di pagamento sicuri in questo modo, infatti, non si rischia di incappare in tentativi di raggiro. Prima di procedere, in ogni caso, al pagamento, è bene verificare i dati del venditore per assicurarsi che esista davvero e diminuire le possibilità di essere truffati.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X