Badanti, ecco la nuova guida a tutela del consumatore

A
A
A
di Redazione 28 Ottobre 2016 | 09:52

Il Codacons ha realizzato una ricerca sul mercato delle badanti in Italia, al fine di analizzare il fenomeno dell’assistenza familiare e fornire alla cittadinanza informazioni e consigli utili per orientarsi in questo delicato ambito.

L’iniziativa, presentata presso lo Stadio Domiziano a Roma, è stata realizzata in collegamento con il programma “Gli scenari del welfare” del Forum ANIA-Consumatori, che ha sviluppato insieme al Censis e alle associazioni dei consumatori numerosi studi e analisi sul sistema di welfare del nostro paese e sulle sue prospettive di sviluppo futuro. Alla presentazione dei risultati hanno partecipato, tra gli altri, Gianluca Di Ascenzo, Presidente Codacons, e Giacomo Carbonari, Segretario Generale del Forum ANIA-Consumatori.

La ricerca del Codacons evidenzia come quello delle assistenti domiciliari sia un fenomeno complesso, che si aggiunge alle già numerose difficoltà riscontrate dalle famiglie italiane nel fare i conti con l’invecchiamento demografico e con il problema delle insufficienti coperture del welfare nazionale a tutela della non autosufficienza. Un “mercato” – spiega il Codacons – in cui si confrontano e confondono informalità, speculazione, clandestinità, lavoro nero, ma anche accoglienza, sensibilità e buona volontà.

Va sottolineato che la gestione della non autosufficienza personale o di un familiare è ormai una esperienza di massa. Infatti, sono circa 3 milioni i non autosufficienti in Italia, di cui 180.000 in residenzialità. Per far fronte al bisogno di assistenza di queste persone, sul territorio nazionale operano 1,5 milioni tra colf e badanti – prevalentemente straniere e provenienti dall’ Est Europa -, con una spesa per le famiglie di circa 10 miliardi di Euro l’anno.

Sono numeri che appaiono in continua crescita, sia perché l’attuale situazione di welfare non riesce a rispondere adeguatamente alle esigenze di cura manifestate dalle famiglie, sia perché l’Italia è tra i paesi con il maggior numero di cittadini sopra i 65 anni (il 28% entro il 2030).

Le regole dell’offerta di assistenza privata a pagamento sono ad oggi poco conosciute e la quota di sommerso è ampia, anche in considerazione della maggiore convenienza economica per le famiglie. Proprio per fare chiarezza e per aiutare i cittadini a orientarsi in questo ambito, il Codacons ha realizzato la guida “Le badanti queste sconosciute”, che in maniera chiara e immediata fornisce ai cittadini alcune informazioni basilari relativamente al mondo dell’assistenza familiare e alle principali norme che ne regolano il mercato del lavoro.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X