Evasione ed elusione fiscale sono i principali nemici degli italiani

A
A
A
di Redazione 10 Novembre 2016 | 16:57

Secondo un sondaggio condotto da Oxfam Italia in collaborazione con Demopolis, evasione ed elusione fiscale rappresentano la causa delle diseguaglianze per il 65% degli italiani. Con il dilagare delle diseguaglianze sociali, per gli italiani la possibilità data alle grandi multinazionali di eludere il fisco è qualcosa di inconcepibile. E sul fronte dei paradisi fiscali, l’85% degli intervistati chiede più trasparenza perché chi li frequenta sottrae risorse alla collettività. Per l’80% degli intervistati, poi, il sistema fiscale italiano è iniquo.

Il sondaggio è stato presentato alla Camera dei deputati e ha evidenziato che le diseguaglianze sono il frutto di una globalizzazione selvaggia che, se ha aumentato la ricchezza a livello globale, lo ha fatto in modo disordinato e ingiusto. Ci sono Paesi come il Brasile che hanno distribuito la ricchezza in modo più equo e altri, in particolar modo in Occidente, che hanno visto crescere le diseguaglianze. Così l’1% della popolazione mondiale possiede oggi più del restante 99%.

Per il 61% degli intervistati le diseguaglianze sono aumentate anche in Italia. Secondo quanto emerso dal sondaggio, la prima causa risiede nell’evasione e nell’elusione fiscale (65%), più di quanto venga attribuito alle relazioni politiche e clientelari (64%) e alle politiche economiche e fiscali (60%). Per il 56% degli intervistati, inoltre, i grandi patrimoni andrebbero tassati di più. Il 66% è convinto che le multinazionali che operano in Italia andrebbero tassate in modo più cospicuo e il 69% dichiara che anche le grandi imprese italiane sono fiscalmente avvantaggiate rispetto alla piccole e medie.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti