Da gennaio si paga di più per gas ed elettricità, ma per i consumatori parte la “Tutela Simile”

A
A
A
di Redazione 30 Dicembre 2016 | 08:34

Riparte la corsa dei prezzi delle utenze. L’Autorità per l’Energia ha infatti deciso per la bolletta elettrica registrerà un aumento dello 0,9% a partire da gennaio. Analogo provvedimento anche per il gas, con un aumento in questo caso del 4,7%. Nonostante tali incrementi, nell’anno che va da aprile 2016 a marzo 2017 la famiglia tipo risparmierà 79 euro rispetto all’anno precedente.

L’Autorità ha inoltre istituito, a partire dal 1° gennaio 2017, la “Tutela SIMILE“, al fine di accompagnare il consumatore verso il mercato libero, consentendogli di comprendere le modalità ed i meccanismi per poter poi scegliere consapevolmente il proprio fornitore.
La “Tutela SIMILE” è una particolare tipologia di contratto di fornitura di energia elettrica di durata di 12 mesi non rinnovabile. Tale contratto pur basandosi sul mercato libero, è composto da condizioni contrattuali definite dall’Autorità, obbligatorie ed omogenee per tutti i venditori.
Dal 1° gennaio 2017 tutti i clienti domestici e le piccole imprese, attualmente serviti in Maggior Tutela, potranno scegliere il contratto di Tutela SIMILE, autonomamente o con l’aiuto di un una Associazione dei consumatori o di categoria per le piccole e medie imprese accreditate presso Acquirente unico.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Non solo banche, con l’autunno aumentano anche i costi delle bollette gas

NEWSLETTER
Iscriviti
X