C’è già il primo ricorso all’Arbitro della Consob. A presentarlo un pensionato rovinato

A
A
A
di Redazione 12 Gennaio 2017 | 08:54

Un pensionato di Palermo di 67 anni è il primo risparmiatore italiano ad aver presentato ricorso all’Arbitro delle controversie finanziarie (Acf). Ne dà notizia il Corriere della Sera aggiungendo che la richiesta è giunta all’Acf il 10 gennaio, un giorno dopo l’avvio ufficiale dell’attività dell’Arbitro.

Il ricorso riguarda l’investimento in azioni Banca Popolare di Vicenza, a causa del quale il risparmiatore ha perso 32.000 euro

Il risparmiatore in questione aveva investito una cifra pari al 35% della liquidazione ricevuta al termine della sua attività lavorativa. Comprando 525 azioni della banca al prezzo di 61,6 euro, in prossimità dei massimi assoluti.

Il risparmiatore si è rivolto all’Arbitro non ritenendo sufficiente l’importo offerto dalla banca in sede di transazione.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mifid, quando il profilo del cliente è truccato

Acf, 36 milioni per i risparmiatori traditi

Arbitro Consob, boom di ricorsi

NEWSLETTER
Iscriviti
X