Salvataggi: i conti di deposito rimborsati meno velocemente dei conti correnti

A
A
A
di Marco Muffato 30 Gennaio 2017 | 10:51

Domanda. E’ vero che in caso di salvataggio di una banca i conti di deposito vengono rimborsati meno velocemente dei normali conti correnti?
B.C., Milano

Risposta. L’informazione è corretta per la tipologia di conti deposito con vincolo superiore a ventiquattro mesi, ma non deve allarmare. Vediamone i motivi. Il Decreto Legislativo 15 febbraio 2016, n. 30, di attuazione della Direttiva 2014/49/UE del Parlamento Europeo e del Consiglio, del 16 aprile 2014, relativa ai sistemi di garanzia dei depositi (16G00038) pubblicato in Gazzetta Ufficiale n.56 del 8 marzo 2016 ha introdotto l’articolo 96-bis.2 del Testo Unico Bancario che disciplina la modalità del rimborso dei depositi in caso di intervento del sistema di garanzia nazionale. Il comma 1 prevede che il rimborso sia effettuato entro sette giorni lavorativi dalla data in cui si producono gli effetti del provvedimento di liquidazione coatta amministrativa senza che i depositanti debbano presentare alcuna richiesta. A tal fine la banca aderente trasmette tempestivamente al sistema di garanzia le informazioni necessarie sui depositi e sui depositanti su richiesta del sistema stesso. Il rimborso è effettuato in euro o nella valuta dello Stato dove risiede il titolare del deposito. Se il conto è denominato in una valuta diversa, il tasso di cambio utilizzato è quello della data in cui si producono gli effetti del provvedimento di liquidazione coatta amministrativa.

Il comma 2 prevede i casi in cui il sistema di garanzia può differire il rimborso rispetto ai normali sette giorni lavorativi. Uno dei casi, al punto c del suddetto comma, riguarda i depositi per i quali non è stata effettuata alcuna operazione nei ventiquattro mesi precedenti; in questo caso il rimborso è effettuato entro sei mesi, fermo restando che non è dovuto alcun rimborso se il valore del deposito è inferiore ai costi amministrativi che il sistema di garanzia sosterrebbe per effettuare il rimborso medesimo.

Da notare che il sistema di garanzia può, non deve, differire il rimborso. Si tratta quindi di una facoltà che ben difficilmente sarebbe esercitata nel caso dei conti di deposito con vincolo a lungo termine, perché è dalla natura stessa del rapporto vincolato che si comprende come mai il cliente non lo abbia movimentato per molto tempo.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X