Conti deposito? Sì grazie, ma senza vincolo

A
A
A
di Redazione 21 Febbraio 2017 | 14:29

Secondo l’Osservatorio sui Conti Correnti e sui Conti di Deposito elaborati da ConfrontaConti.it, i conti deposito si confermano gli strumenti bancari preferiti dagli italiani over 55, che ricoprono ben il 42,5% delle richieste di apertura conto. Seguono a ruota, con il 39,6% delle richieste, gli italiani tra i 41 e i 55 anni di età. A livello geografico, le richieste di apertura di un conto, corrente o di deposito, si concentrano maggiormente nel Nord Italia.

Nel dettaglio, l’inizio del 2017 ha visto una netta preferenza per un deposito di tipo non vincolato, richiesto da ben il 75% dei correntisti, segnando di fatto una svolta. Era infatti dal 2010 che gli italiani preferivano per la maggior parte un deposito vincolato. Solo nei sei mesi prima (II semestre 2016), il 73% aveva scelto un conto di deposito con il vincolo. Per la maggior parte, inoltre, vale a dire quasi il 56%, l’importo supera i 20mila euro, ma a crescere di più in questo inizio d’anno sono i conti deposito con cifre più basse, sotto i 5mila euro e tra i 15 e i 20mila euro.

Per quanto riguarda i conti correnti è emerso che gli italiani hanno utilizzato maggiormente i canali online (50,2% dei richiedenti) rispetto alle sole filiali (9,6% dei richiedenti), confermando la tendenza di questi ultimi anni. Da mettere in evidenza anche il fatto che il saldo medio dei conti correnti nel primo mese del 2017 si è attestato a 11.643 euro, in aumento rispetto ai sei mesi prima ma in diminuzione rispetto a inizio 2016 (13.565 euro).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

CheBanca!, il conto deposito che fa bene

Tassi conto deposito: tutto quello che c’è da sapere

Il grande ritorno dei conti di deposito

NEWSLETTER
Iscriviti
X