Rc auto: la percentuale di utenti nella prima classe di merito continua a crescere

A
A
A
di Redazione 16 Maggio 2017 | 10:00

Secondo quanto emerge dall’ultima edizione dell’Osservatorio RC Auto e Moto elaborato da Segugio.it, nel mese di aprile la percentuale di utenti nella prima classe di merito continua a crescere raggiungendo il 60,1% che è il valore più alto mai registrato su Segugio.it. In accordo con questo trend cresce la percentuale di utenti che non ha commesso sinistri negli ultimi 5 anni: il dato passa dall’85,1% del primo semestre 2016 all’85,9% del semestre in corso.

Si interrompe, inoltre, il trend di riduzione dei prezzi. In particolare il best price RC nel primo semestre 2016 ha raggiunto il valore minimo (415 euro) mai registrato su Segugio.it per poi salire del 3,5% nel secondo semestre 2016 ed assestarsi quindi nel primo semestre 2017. Il risparmio medio conseguibile tramite la comparazione è pari al 44,6% della tariffa media RC. Il 19,9% degli utenti può risparmiare oltre il 50% sulla sola RC. Dal 2015, inoltre, cresce il valore delle auto nuove che nel semestre in corso risultano valere mediamente 23.800 euro.

Per quanto riguarda, invece, le assicurazioni moto, il best price RC raggiunge il livello più basso mai registrato su Segugio.it (317 euro) dopo il lieve incremento segnato nel secondo semestre 2016. Il risparmio medio conseguibile tramite la comparazione è pari al 46,5% della tariffa media RC. Il 37,5% degli utenti può risparmiare oltre il 25% sulla sola RC. Rispetto al primo semestre 2016 cresce lievemente la percentuale di utenti che sceglie di inserire in polizza la garanzia Incendio e Furto e altre garanzie accessorie. Il dato aumenta dal 9,3% al 9,5% del semestre corrente.

Si registra, infine, un trend di crescita della percentuale di utenti nelle prime quattro classi di merito. Nel semestre in corso la percentuale è 33,8%, si tratta del valore più alto mai registrato su Segugio.it. In accordo con questa tendenza cresce la percentuale di utenti che non ha commesso sinistri negli ultimi 5 anni: il dato passa dal 96% del primo semestre 2016 al 96,5% del primo semestre 2017.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Risiko Banche, la partita si gioca sulle assicurazioni

Polizze, italiani bocciati: 5 in pagella

Credem, la spinta assicurativa passa dal multiramo

NEWSLETTER
Iscriviti
X