Revisione auto, ecco quando la multa è nulla

A
A
A
di Redazione 25 Maggio 2017 | 16:50

La multa è nulla se manca la revisione auto, ma solo in casi specifici, lo ha stabilito la recente pronuncia di Mantova. Il Ministero dell’Interno ha infatti chiarito che le infrazioni per copertura assicurativa e revisione auto, rilevate con apparecchiature non omologate, non sono valide. Inoltre ha specificato che le apparecchiature non omologate possono essere usate come supporto dagli agenti del controllo stradale.

I controlli su strada, scrive InvestireOggi.it, dovranno essere effettuati da una pattuglia di agenti del controllo stradale, anche con l’ausilio di strumentazione non omologata, inoltre gli agenti dovranno procedere immediatamente alla contestazione dell’infrazione. Qualora la contestazione non sia immediata, dovranno indicare i motivi nel dettaglio nella notifica del verbale. Le multe incomplete possono essere contestate e annullate. Una recente sentenza della Cassazione, ha annullato una multa per eccesso di velocità rilevato con Autovelox, perché mancante degli estremi dell’ordinanza del Prefetto che ha autorizzato l’istallazione del’autovelox sulla strada extra-urbana, senza la postasione della pattuglia della polizia.

La multa è nulla, quando gli strumenti di controllo elettronico della velocità: Tutor, Autovelox, Photored, Provida, Vergilius e Scout Speed non vengono tarati periodicamente per evitare disfunzioni conseguenti al continuo uso e spostamento. Il cittadino ha il diritto di chiedere, dopo aver ricevuto la multa, la certificazione del ceckup periodico effettuato sui sistemi elettronici, l’amministrazione è tenuta ad esibire l’originale o una copia autentica del verbale di taratura e rispondendo nei termini di legge all’istanza di accesso agli atti amministrativi, prima ancora che scada il termine per proporre ricorso al giudice di pace.

È quanto ha stabilito la sentenza della Corte Costituzionale n. 113/2015 e successive sentenze, che ha dichiarato illegittimo il codice della strada nella parte in cui non obbliga le autorità a sottoporre a taratura periodica autovelox, tutor, Provida e tutti gli altri strumenti di controllo automatico della velocità.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banche, multa milionaria a Unicredit, Ubs e Nomura

La “solita” Apple: multa record in Francia per pratiche anticoncorrenziali

Cellulare al volante, arriva la stangata: multe fino a 1.200 euro e ritiro immediato della patente

NEWSLETTER
Iscriviti
X