Conto deposito, 5 motivi per cui vale la pena averne uno

A
A
A
di Redazione 13 Giugno 2017 | 10:41

La troppa liquidità su un conto corrente non rende e può essere addirittura un costo eccessivo. Se invece le somme di denaro vengono destinate ad un conto deposito, allora si riescono a maturare anche dei piccoli guadagni. Ecco 5 ragioni per cui vale la pena aprire un conto deposito.

1. Si può far fruttare il proprio denaro con rischio praticamente nullo e con costi molto bassi.

2. Non c’è un limite di giacenza per le persone fisiche, quindi si possono depositare anche somme molto elevate.

3. Esistono offerte di conto deposito senza spese di apertura, chiusura, e gestione.

4. Imposta obbligatoria per legge sulle somme depositate del 2 per mille presa a carico dalla banca stessa in alcuni casi, che offre così una soluzione di investimento a zero spese.

5. Il conto è coperto dal Fondo interbancario di tutela dei depositi, che garantisce il recupero di massimo 100.000 euro in caso di fallimento della banca.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

CheBanca!, il conto deposito che fa bene

Tassi conto deposito: tutto quello che c’è da sapere

Il grande ritorno dei conti di deposito

NEWSLETTER
Iscriviti
X