Tasse e ancora tasse: tutte le scadenze dell’estate

A
A
A
di Redazione 30 Giugno 2017 | 11:03

Dopo Imu e Tasi le tasse non sono ancora finite. Luglio si preannuncia un mese torrido anche per le scadenze fiscali. Il primo, infatti, sono in programma abolizione Equitalia e debutto delle novità per il pignoramento del conto corrente. Ma anche per le scadenze delle tasse da pagare ci sono alcune date da segnare in rosso.

In alcuni casi, in realtà, si tratta di tasse di giugno 2017 ma che è possibile pagare entro il 31 luglio con una piccola maggiorazione. È il caso ad esempio del versamento Irpef, Ires e Irap in scadenza il 30 giugno ma con possibilità di proroga al 31 luglio 2017 con maggiorazione dello 0,40%. Già dai primi giorni del mese il calendario fiscale è piuttosto fitto. Doppia scadenza per il 730 ordinario e precompilato: per il primo la data da segnare nel calendario fiscale è il 7 mentre chi si avvale del modello Precompilato e per CAF e commercialisti che hanno inviato l’80% delle dichiarazioni a loro carico la scadenza slitta al 24 del mese.

Il 17 luglio 2017 i contribuenti dovranno adempiere al versamento delle ritenute Irpef alla fonte sui redditi di lavoro dipendente e assimilati tramite modello F24 con codice tributo 1040. Nella stessa data cade anche la scadenza del versamento IVA mensile per giugno.

Il 25 luglio, invece, è prevista la scadenza periodica del modello Intrastat per i contribuenti con obbligo di invio mensile degli elenchi riepilogativi intra 1 e 2.

Salvo proroghe non rare entro il 31 luglio 2017 andrà trasmesso il modello 770 e Certificazione Unica dei lavoratori autonomi che non presentano la Precompilata. L’ultimo del mese è anche il termine ultimo per il versamento delle imposte sui redditi: Irpef, Ires e Irap con maggiorazione dello 0,40%.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti e fisco, il riordino della giustizia tributaria

Consulenti e fisco, il riordino della tassazione reddito d’impresa

Fisco: Inps, posticipata la rata contributiva

NEWSLETTER
Iscriviti
X