Polizze vita, come scoprire se sei beneficiario (a tua insaputa)

A
A
A
di Redazione 3 Luglio 2017 | 12:12

Secondo una recente indagine condotta dall’Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni (IVASS), ci sono circa 4 milioni di polizze per cui le imprese non sanno se l’assicurato è vivo o deceduto. Molto spesso, i beneficiari non si fanno avanti perché, semplicemente, non sanno di esserlo. L’IVASS consiglia di verificare in due modi se un familiare deceduto aveva stipulato una polizza vita.

La prima è quella di rivolgersi al ‘Servizio ricerca coperture assicurative vita’ dell’ANIA (Associazione nazionale delle imprese assicurazione). Con le imprese associate all’ANIA, il Servizio fornisce ai richiedenti (ad esempio i coniugi delle persone decedute) informazioni sull’esistenza o meno, presso le imprese italiane, di coperture assicurative vita relative alla persona deceduta. La richiesta di informazioni deve essere effettuata seguendo le istruzioni e compilando i moduli presenti nella pagina web, dedicata al Servizio.

Ci si può anche rivolgere all’intermediario assicurativo, alla banca o all’impresa di assicurazione, che utilizzava il familiare, chiedendo informazioni, meglio se per iscritto, sulla esistenza della polizza. Per ulteriori informazioni è possibile telefonare al contact center Consumatori dell’IVASS, al numero verde 800 – 486661 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 14.30.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Ivass recepisce le indicazioni di Esrb e Eiopa, il pagamento dei dividendi valutato caso per caso

Polizze, faro dell’Ivass sui costi da capogiro

Assicurazioni false, interviene l’Ivass

NEWSLETTER
Iscriviti
X