Banche venete: rimborsi impossibili per gli azionisti, anche per i piccoli

A
A
A
di Redazione 27 Luglio 2017 | 08:27

Le speranze dei piccoli azionisti di Veneto Banca e Banca Popolare di Vicenza sono ormai arrivate su un binario morto.

L’ultima tegola, quella che con tutta probabilità equivale alla parola fine sulla possibilità di un intervento a favore dei risparmiatori toccati dalla liquidazione delle due banche venete, è arrivata ieri dal ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, durante un question time alla Camera.

“Purtroppo – ha detto il Ministro – non esiste possibilità di deroga per coloro che hanno acquistato azioni. Chi compra azioni di una società, sia pure di una banca, assume un rischio elevato che contempla la possibilità di perdere completamente l’investimento”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banche fallite, risarcimenti anche per i soci (ma solo in certe condizioni)

L’Arbitro Consob sulle banche venete: “Va risarcito anche l’azionista”

Mps e Banche venete, quasi 9mila esuberi e 2,8 miliardi di costi

NEWSLETTER
Iscriviti
X