Conti correnti e bonifici sempre più cari, in 5 mesi rialzi fino al…

A
A
A
di Redazione 21 Agosto 2017 | 11:02

Secondo quanto scrive L’Economia, l’inserto settimanale de Il Corriere della Sera, negli ultimi 5 mesi i conti correnti sono ancora rincarati in media del 4% fra i prodotti a pacchetto di 10 istituti; Bnl, Credem, Cariparma, UniCredit, Intesa Sanpaolo, Ubi, Mps, Banco Bpm, Carige e Poste. Rispetto ai costi di 4 anni fa l’aumento è stato del 22%. Era + 16% a marzo di quest’anno.

Fra il 22 marzo e l’11 agosto, scrive ancora L’Economia, l’aumento arriva al 6% per il profilo dei pensionati con media operatività, 133 euro per l’Isc (l’indicatore sintetico di costo annuo). Seguono i giovani (89 euro) e le famiglie con alta operatività +4% e le famiglie con bassa operatività (92 euro) e, infine, i pensionati con bassa operatività (85 euro).

E i rendimenti? Anche qui notizie negative. Il tasso attivo medio dei conti analizzati è lo 0,002%, in calo dallo 0,003% di marzo. Mentre il tasso passivo massimo in assenza di fido sfiora il 18%. Sono anche aumentate le commissioni su bonifici: in media 7,20 euro se allo sportello in contanti (+7%) e 1,09 euro onilne (+9%). Ma l’impennata vera c’è stata per chi preleva allo sportello fisico i propri soldi: fino a 3 euro (2,95 al Credem, 3,25 in UniCredit), 2 euro in media. Era 70 centesimi a marzo.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Bonifici istantanei, la sfida alle banche

Arrivano i bonifici istantanei, ecco quanto costeranno

Bonifici con Iban errato: ABF punisce l’errore e il cliente si rivolge al giudice

NEWSLETTER
Iscriviti
X