La mail dell’Agenzia delle Entrate minaccia il prelievo forzoso, ma…

A
A
A
di Redazione 12 Settembre 2017 | 09:50

Una nuova truffa viaggia via mail. Si tratta di un messaggio dall’Agenzia delle Entrate – sito fake che ne imita logo – che convincono le vittime a fare versamenti veloci onde evitare un addebito come prelievo forzoso per il saldo di una multa dovuta ad errori nella dichiarazione dei redditi.

L’incipit della finta email delle Entrate è secco: “In seguito a una verifica dei dati è risultata un’incongruenza nei Suoi versamenti. La preghiamo di controllare in modo da regolarizzare la sua posizione e non incorrere in sanzioni: in caso di mancata risposta verrà infatti attuato un prelievo forzoso sul suo conto corrente per l’ammontare di 1067,52 euro a titolo di multa”.

La Polizia Postale avverte che si tratta di un sistema di phishing potenzialmente molto dannoso: il link riportato nella falsa email dell’Agenzia delle Entrate, infatti, contiene un virus che, una volta attivato, è in grado di bloccare il pc. Il primo consiglio per chi riceve email di questo tipo quindi è quello di cancellarle immediatamente.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

L’Agenzia delle Entrate riconosce il beneficio fiscale delle Pmi innovative quotate su Aim

Isa, tre imprese italiane su 10 devastate dalla pandemia e ammazzate dallo Stato

Aim Italia, IR Top Consulting: importante mantenere gli incentivi fiscali per le Pmi innovative

NEWSLETTER
Iscriviti
X