Bezos scavalca Gates nella classifica degli uomini più ricchi al mondo

A
A
A
di Luca Spoldi 28 Dicembre 2017 | 15:17

Jeff Bezos è l’uomo più ricco del mondo

Fine anno, tempo di classifiche: osservando l’andamento del Bloomberg billionaires index (l’indice che misura il valore della ricchezza dei 500 uomini più ricchi del pianeta), in crescita del 23% da inizio 2017 da cui si evince come Jeff Bezos, fondatore, Ceo e tuttora azionista (col 16%) di Amazon, è ora l’uomo più ricco al mondo con un patrimonio netto personale di 100 miliardi di dollari, in crescita di 34,7 miliardi rispetto a fine 2016.

Bill Gates secondo, dopo ulteriori donazioni

Alle sue spalle l’ex “re” dei miliardari mondiali, il fondatore di Microsoft, Bill Gates, con un patrimonio netto di 91,6 miliardi di dollari (9,17 in più da fine 2016) anche dopo aver donato lo scorso agosto altre azioni Microsoft per un controvalore netto di 4,6 miliardi alla Bill & Melinda Gates Foundation, ormai la maggiore fondazione benefica privata a cui i coniugi Gates dal 1994 a oggi hanno già donato l’equivalente di 35 miliardi di dollari.

Warren Buffett resta al terzo posto

Dietro a Bezos e Gates si conferma Warren Buffett, investitore miliardario e gestore della holding d’investimento Berkshire Hathaway il cui patrimonio netto vale 85,5 miliardi di dollari (con un incremento di 12,3 miliardi). Nel 2010 Buffett e Gates crearono Giving Pledge, una iniziativa nella quale hanno coinvolto altri 170 miliardari tra cui il creatore di Facebook, Mark Zuckerberg, e l’ex sindaco di New York, Michael Bloomberg, che impegna chi sottoscrive a donare metà del proprio patrimonio personale per opere caritatevoli.

In tre possiedono quanto metà degli Usa

Nonostante la loro cospicua filantropia, i tre uomini più ricchi del mondo possiedono tuttora un patrimonio netto complessivo pari a quello del 50% più povero della popolazione degli Stati Uniti e potrebbero vedere ulteriormente crescere la propria ricchezza se i mercati finanziari continueranno a correre. Nel complesso i 500 ricchi le cui fortune sono rappresentate dal Bloomberg billionaires index hanno visto crescere il loro patrimonio di oltre mille miliardi di dollari da inizio anno, ad oltre 5.300 miliardi di dollari.

Ortega, Arnault e Slim primi tra i non statunitensi

Tra i ricchi non statunitensi, il più importante è lo spagnolo Amancio Ortega (fondatore e proprietario di Inditex, cui fa capo la catena distributiva Zara), accreditato di 75,7 miliardi di dollari (3,6 miliardi in più di fine 2016), seguito dal francese Bernard Arnault, patron del gruppo del lusso Lvmh, con 63,6 miliardi di patrimonio netto (+24,5 miliardi) e dal messicano Carlos Slim, azionista di riferimento di America Movil ma con interesse anche in molti gruppi quotati dal New York Times a CaixaBank piuttosto che nella major petrolifera argentina Ypf, che può vantare un patrimonio netto di 62,3 miliardi (12,5 miliardi di guadagno da inizio anno).

Il più ricco in Italia è Giovanni Ferrero

Per trovare il primo “super ricco” italiano occorre scendere al 31esimo posto in classifica, dove staziona Giovanni Ferrero, dell’omonima famiglia di Alba, con 24,4 miliardi di dollari di patrimonio netto (4,13 miliardi più di fine 2016), mentre al 37esimo posto si trova Leonardo Del Vecchio, il patron di Luxottica (destinata a dare vita, con Essilor, al nuovo colosso dell’occhialeria mondiale), che può contare su 22,7 miliardi di patrimonio netto personale (4,31 miliardi in più da inizio anno).

Solo 5 italiani tra i 500 uomini più ricchi al mondo

Solo 157esimo il terzo uomo più ricco d’Italia, Paolo Rocca (numero uno di Tenaris, società controllata dalla holding lussemburghese Techint), con 9,18 miliardi (33,4 milioni di dollari meno di fine 2016). Alle sua spalle l’ex premier e azionista di riferimento di Mediaset, Silvio Berlusconi (177esimo uomo più ricco al mondo con 8,49 miliardi di dollari, 1,14 miliardi più che a fine 2016) e lo stilista Giorgio Armani (191esimo con 8,23 miliardi, 1,07 miliardi in più da inizio anno). Nessun altro nome italiano compare in classifica, che si chiude con un triplo ex-equo: Wang Jian, Berry Lam e Steve Betchel hanno infatti tutti e tre un patrimonio netto di 4,09 miliardi di dollari e occupano la 498esima posizione.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: Amazon mette le ali alle criptovalute ma Tether e Binance remano contro

Mercati: Bezos cede il comando di Amazon

Certificati: come sfruttare Amazon e la scalata di Bezos alle rinnovabili

NEWSLETTER
Iscriviti
X