Hsbc Holding paga 100 milioni di dollari per causa legata alla vicenda Libor

A
A
A
di Luca Spoldi 30 Marzo 2018 | 11:14

Hsbc paga 100 milioni di penali

Tempo di pagamenti di multe e penali per le grandi banche britanniche: se ieri è giunta la notizia del pagamento da parte di Barclays Bank di una penale per complessivi 2 miliardi di dollari per chiudere la causa aperta per la vendita non corretta di strumenti finanziari collegati a mutui subprime negli anni che precedettero l’esplosione della crisi finanziaria mondiale, è di oggi l’annuncio che Hsbc Holdings ha accettato di pagare 100 milioni di dollari per porre fine a una causa aperta dall’Antistrus Usa e alcuni investitori su mercati non regolamentati (“over the counter”) tra cui la città di Baltimora e l’Università di Yale, che accusavano Hsbc Holding dei danni loro causati dalla manipolazione del Libor.

Ultima parola spetta a giudice di Manhattan

La transazione è simile a quelle già raggiunte con altri istituti tra cui la stessa Barclays Bank, Citigroup e più di recente Deutsche Bank, come ricorda l’agenzia Bloomberg che precisa che l’intesa necessita dell’approvazione del giudice federale di Manhattan. Secondo le accuse a inizio 2007 Hsbc insieme ad altri istituti agì per deprimere il tasso Libor e minimizzare gli esborsi dovuti dalla banca a investitori che avevano investito in titoli indicizzati a tale tasso. Gli investitori sopra citati hanno già dichiarato di ritenere equo l’accordo raggiunto, che eviterà loro di sostenere costi necessari a ottenere un verdetto favorevole nella causa aperta ormai da sei anni e che potrebbe altrimenti vedere un ulteriore ricorso.

Per cause legate al Libor pagati finora 9 miliardi di penali

Finora una dozzina di banche ha pagato complessivamente quasi 9 miliardi di dollari di penali per porre fine agli strascichi legali della vicenda, che tra l’altro ha visto le richieste avanzate dall’Antitrust più volte respinte per motivazioni giurisdizionali (decisioni sulle quali pendeva tuttora un ricorso dello stesso Antitrust che verrà a cadere in caso di via libera alla transazione proposta). Hsbc Holdings in una nota si dice “soddisfatta che la vicenda si sia risolta”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, dividendi banche: il 23 luglio la Bce decide. I campioni del dividend yield

Investimenti: c’è del buono nelle banche italiane

Banche, c’è bisogno di un cambio di rotta

NEWSLETTER
Iscriviti
X