Paradisi fiscali: in arrivo la lista aggiornata

A
A
A
di Redazione 15 Luglio 2016 | 10:30
Black list paradisi fiscali nel 2016: ecco tutte le novità dalla lista aggiornata

Quali sono ancora i paradisi fiscali nel 2016? Per individuare con esattezza le giurisdizioni tax heaven, la Commissione Ue sta perfezionando una nuova lista di centri offshore non europei.

PATENT BOX E LISTA – La lista completa dei paradisi fiscali 2016, a cui l’Unione Europea sta lavorando, dovrebbe arrivare entro l’estate. I deputati del Parlamento Europeo hanno inoltre chiesto che siano presi provvedimenti contro l’abuso dei sistemi di “patent box” e che siano previsti un codice di condotta per banche e consulenti tributari, una base imponibile comune per l’imposta sulle società (CCCTB) e una ritenuta alla fonte sugli utili diretti fuori dall’UE. Ha spiegato il co-relatore Michael Theurer che “il dumping fiscale è fatto a spese delle imprese pubbliche e di quelle di piccole e medie dimensioni, che sono la spina dorsale dell’economia europea. In un sistema fiscale equo, le multinazionali pagano la loro parte e devono farlo nei luoghi in cui generano i propri profitti e aumentano il proprio valore”.

LE SANZIONI – Il Parlamento non esclude l’applicazione di sanzioni contro le giurisdizioni non cooperative, tra le quali la possibilità di sospendere gli accordi di libero scambio e di vietare l’accesso ai fondi comunitari. Le sanzioni riguarderebbero aziende, banche, società di revisione contabile e legali e consulenti fiscali per le quali venga dimostrato il coinvolgimento in attività illegali o illecite con le giurisdizioni rientranti nella lista nera dei paradisi fiscali aggiornata al 2016.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Soldi nei paradisi fiscali? Ora si possono scaricare senza giustificazione

UniCredit, rischio patti chiusi

NEWSLETTER
Iscriviti
X