Beni in comunione a rischio confisca

A
A
A
Private di Private29 gennaio 2016 | 01:00

La cointestazione dei beni fra coniugi non stoppa le azioni del fisco per contrastare l’evasione fiscale. È quanto si evince dalla sentenza n. 3535 della Corte di cassazione.
La terza sezione penale ha stabilito la possibilità di confisca pro-quota per l’immobile dell’imprenditore che non ha pagato l’Iva, anche se risulta in comunione legale con il partner. Infatti a quest’ultimo può essere assegnata la somma lorda ricavata dalla vendita del bene stesso.


Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Il wealth management spinge i conti di Mediobanca

Il gruppo Mediobanca chiude il primo trimestre dell’esercizio 2017/18 in crescita, con un aumento ...

Buffett straccia tutti anche nelle donazioni

  L’ultima risale a pochi giorni fa, quando ha distribuito azioni della sua erkshire Hat ...

Se gli investitori voltano le spalle ai fondi hedge

Ey ha pubblicato l’edizione annuale del suo global Hedge Fund and investor survey. Ne è emerso un ...