Alla conquista degli imprenditori hi-tech cinesi

A
A
A
Private di Private29 febbraio 2016 | 01:00

Il rallentamento della crescita cinese è uno dei principali fattori d’allarme per i mercati finanziari. Eppure questa notizia non deve offuscare quanto sta avvenendo nel Paese più popoloso al mondo, dove il numero di milionari cresce a vista d’occhio. Attirando così sempre più private bank occidentali. Il nuovo filone di scontro è dato da coloro che hanno accumulato fortune investendo in startup tecnologiche. Non solo nomi famosi, ma anche aziende di ridotte dimensioni, ma con un elevato potenziale di crescita.
Ecco perché tra le banche private nessuno ha finora immaginato di ridurre la presenza a Pechino e Shanghai, anzi in alcuni casi sono in programma rafforzamenti delle strutture.


Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Santander lancia una divisione dedicata al wm

Guidata da Victor Matarranz, la nuova struttura permetterà di offrire migliori servizi alla cliente ...

Fenera & Partners Sgr chiude la prima fase di raccolta

Fenera & Partners Sgr, gestore indipendente di fondi alternativi globali specializzato in privat ...

Efg punta sull’Italia

L’Italia resta un mercato strategico per Efg. Ad affermarlo è il ceo della private bank elvet ...