Il tempio del tempo

A
A
A
Private di Private31 marzo 2016 | 02:00

Era il 1940, quando Ugo e Osvaldo Pisa inaugurarono la prima boutique che portava il loro nome, in via Verri. E ancora lì, la tradizione e la passione per l’alta orologeria internazionale hanno la loro casa privilegiata.
Solo, molto più grande. L’ultima generazione di una dinastia familiare che non ha mai ceduto alla tentazione di passare il testimone ad altri, magari allettata da offerte di grandi gruppi, è tutta al femminile: Maristella e Chiara Pisa, due donne belle e agguerrite che con orgoglio hanno accolto i loro ospiti durante la scorsa Fashion Week milanese, aprendo le porte del tempio del tempo a un pubblico di celebrità, aristocrazia e intellighenzia non solo meneghina. Oltre 1.200 mq di spazi contemporanei – progettati dall’art director Antonio Vittorio Carena – in cui convivono esperti di collezionismo, laboratori tecnici, artigiani d’eccellenza e un personale la cui disponibilità e competenza hanno da sempre reso Pisa un luogo speciale (F.lli Pisa, via Verri 7, T. 0276208332, pisaorologeria.com).


Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

UniCredit cede ad Ardian le quote in F2i

La transazione genererà un utile lordo di circa 90 milioni di euro per il gruppo Unicredit al perf ...

I Paperoni vogliono vivere fino a cent’anni

Due terzi (66%) degli investitori italiani si aspettano di vivere fino a 100 anni. Un dato nettament ...

Questa volta hanno la meglio gli hedge fund

Non accadeva da dieci anni. Gli hedge fund hanno chiuso il primo quadrimestre del 2018 con un guadag ...