Italia al top per il tax rate

A
A
A
Private di Private31 agosto 2016 | 02:00

Il primato non è di quelli che rendono orgogliosi. L’Italia è il primo Paese europeo per il peso delle tasse sulle aziende. I soli utili sono soggetti a prelievo del 31,4%, ma l’impatto complessivo sulle imprese arriva al 64,8%. Segue la Francia con il 62,7%, quindi il Belgio con il 58,4%. All’estremo opposto si trova la Croazia con il 20%, con il Lussemburgo un decimale sopra e Cipro al 24,4%. I dati, diffusi dalla Banca Mondiale, sono destinati a riaprire il dibattito sul disallineamento dei valori all’interno del mercato unico europeo, con la conseguente concorrenza tra Paesi per attirare le multinazionali.


Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

La Calce (Fideuram Investimenti Sgr): “La Mifid 2 spingerà alla trasparenza”

Per l'ad e dg di Fideuram Investimenti Sgr il servizio di gestione patrimoniale rimarrà una scelta ...

Kames, a caccia di opportunità

Da una parte la crescita mondiale che va assestandosi intorno al 3%, l’accelerazione dei Paesi ...

Private, UniCredit rafforza Cordusio

Aumento di capitale da 51,8 a 56,2 milioni per l’hub di wealth mgmt. Nel cda entra De Falco. ...