Nove mesi al galoppo per Banca Finnat

A
A
A
Private di Private 9 Novembre 2016 | 01:00

Banca Finnat chiude i primi nove mesi del 2016 con risultati in forte crescita rispetto a dodici mesi prima. L’utile netto consolidato è salito del 33%, a quota 8,9 milioni di euro, mentre il margine d’intermediazione ha messo a segno un +17%, a 54,3 milioni.
I costi operativi della banca guidata da Arturo Nattino (in foto) sono aumentati del 6% nel periodo (da 33,2 a 35,2 milioni), ma l’incremento più che proporzionale conseguito dal margine di intermediazione ha consentito al cost income ratio di migliorare dal precedente 71,6% all’attuale 64,8%. Il Total Capital Ratio si attesta infine al 30,3%, dal 31,7% al 31 dicembre 2015.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!


Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Allfunds e Credit Suisse puntano sul wealthtech

Accordo nel wealthtech tra il provider indipendente Allfunds e Credit Suisse Investlab, una delle pr ...

Pinault, un impero in passerella

Quando si pensa all’industria del lusso non si può fare a meno di parlare di Kering, conglomerato ...

Intesa, private banking sulle Dolomiti

Intesa Sanpaolo Private Banking sostiene la Maratona dles Dolomites, la competizione ciclistica che ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X