La cuvée di SCM SIM

A
A
A
di Private 28 Dicembre 2016 | 01:00

A distanza di due anni dal suo ingresso in società, Marco Alessio, Partner e Private Banker di SCM SIM, proveniente da Ubs Italia, continua a puntare sulla consulenza evoluta, marchio di fabbrica della boutique finanziaria che si è quotata lo scorso 28 luglio sul segmento AIM del mercato di Borsa Italiana.

Ci può spiegare la filosofia alla base della consulenza evoluta?
Si tratta di un servizio altamente personalizzato che SCM offre alla propria clientela. Così come nella cuvée dello champagne si parte da una selezione accurata della materia prima, per poi operare un sapiente assemblaggio della miscela dei vini grazie a un team di enologi di grande professionalità, anche nella consulenza evoluta si fondono tradizione e manodopera ad alta intensità. Un lavoro che unisce grande cura del particolare, adattata alle varie esigenze della clientela. L’obiettivo poi è quello di intervenire con ulteriori affinamenti all’asset allocation che rispettino gli elementi di gradimento del cliente, proprio come avviene con il processo di “remuage” per lo champagne che ha l’obiettivo di portare il prodotto finale a livelli di eccellenza. Inoltre, su clienti professionali, con conoscenze specifiche e un patrimonio superiore al milione di euro, stiamo pensando di introdurre strategie di hedging che possano dare copertura ed equilibrio al portafoglio d’investimento.
Una cura e un servizio, insomma, che va in senso contrario a quella che è oggi la tendenza a una certa standardizzazione, ulteriormente enfatizzata dall’apporto della tecnologia. Ci sono sicuramente livelli di tecnologia che sono il cuore anche dell’offerta in SCM. Oggigiorno non si può prescindere da sistemi di controllo e monitoraggio che siano adeguati. Ma mettere in mano software come i cosiddetti robo-advisor al cliente che non ha sufficiente conoscenza dei mercati può essere rischioso. Noi abbiamo scelto la filosofia di maggiore contatto e confronto con il cliente che crediamo, soprattutto in questi contesti di incertezza sui mercati, possa essere una soluzione vincente.

A quali novità state lavorando per i prossimi mesi?
Non ci limitiamo a svolgere l’asset allocation per i nostri clienti, ma consideriamo il loro patrimonio nella sua dimensione complessiva, occupandoci di tutti gli aspetti, quali il passaggio generazionale e le questioni successorie, la consulenza in campo assicurativo, immobiliare e l’ottimizzazione fiscale.
Inoltre, stiamo lavorando per proporre alla nostra clientela dei prodotti d’investimento e rispondenti alle nuove evoluzioni del mercato. Abbiamo in progetto il lancio di una Sicav Ucits della quale SCM sarà l’Investment Manager.

Daniel Settembre

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X