Peters: “La prossima crisi sarà devastante”

A
A
A
Private di Private10 aprile 2017 | 13:17

“La situazione rischia di sfuggire di mano, la prossima crisi potrebbe rivelarsi addirittura peggiore di quella che abbiamo visto un decennio fa”. Parola di Eric Peters, chief investment officer di One River Asset Management, gestore di fondi hedge con asset under management per 3,64 miliardi di dollari.

Un grido d’allarme spiegato da Peters alla luce del “continuo spostamento di asset dalla gestione attiva a quella passiva”. Con gli investitori che puntano a ridurre i costi commissionali a proprio carico, ma in questo modo creano le condizioni – quando vi sarà la prossima correzione dei mercati – per un effetto valanga. “E non sarà facile trovare il punto di minimo dal quale ripartire”, aggiunge l’esperto.


Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Enasarco, Rausch è tornato al private svizzero

L'ex cfo della fondazione spegne le polemiche. Sarà head of pb‎ di Efg International ...

UBS e Credit Suisse: da avversarie ad alleate?

Per una volta sulla stessa barca. Tra UBS e Credit Suisse esiste da sempre un clima di rivalità com ...

Collezionismo e Wealth Management

di Alessia Zorloni   Le collezioni permanenti fondate da facoltosi filantropi, offrono uno stra ...